lunedì 3 luglio 2017

Quattro libri per salutare Paolo Villaggio


Un lunedì che si apre con una notizia davvero triste: è venuto a mancare Paolo Villaggio. E la rete, la televisione, si riempiono di immagini, di video, per salutarlo e per ricordarlo. Mi sento di farlo anche io, per il semplice fatto che Paolo Villaggio è stato una presenza costante nella mia infanzia, nella mia adolescenza e ora che sono adulta, con i suoi film, con i suoi sketch, con i suoi libri. 

Nell'immaginario collettivo, è noto soprattutto per aver dato un volto al suo alter-ego (e l'alter-ego un po' di tutti), il ragionier Ugo Fantozzi, matricola 1001/bis dell'Ufficio Sinistri. Lui, però, era molto di più.